Home / Istruzioni e regole / Varie Regole Speciali
yugioh

Varie Regole Speciali

REGOLA DEL REPLAY: si intende ritornare con il gioco a un step precedente per giocarlo nuovamente. Per esempio, se il numero dei mostri dell’ avversario sul terreno cambia per effetto delle carte magia rapida o carte trappola giocate durante il proprio battle step, si attiva quindi un replay. Quando questo accade, il gioco torna all’ inizio del battle step con l’ attaccante che può scegliere un nuovo mostro con cui portare l’ attacco e un nuovo bersaglio dell’ attacco.

ESEMPIO: durante il proprio battle step, il giocatore dichiara il mostro che attaccherà e designerà il mostro dell’ avversario che sarà bersaglio dell’ attacco. L’ avversario quindi attiva la propria carta trappola “ultima offerta”, che gli permette di evocare un altro mostro sul terreno. Poiché l’ avversario dispone ora di un diverso numero di mostri sul terreno rispetto all’ inizio del battle step, si attiva un replay e il giocatore può scegliere nuovamente con quale mostro condurrà l’ attacco e quale sarà il suo bersaglio.

EVOCAZIONE: evocare un mostro vuol dire mettere un mostro sul terreno, solo 1 per ogni turno, solo eccezionalmente nel caso in cui il giocatore evochi un mostro tramite evocazione speciale. Evocazione speciale si intende evocare un mostro quando si evoca un mostro che abbia soddisfatto le sue istruzioni. L’ evocazione speciale può essere effettuata più volte nello stesso turno. Ci sono vari esempi di evocazione speciale, ad esempio per fusione, per evocazione mostro rituale, oppure resuscitando un mostro dal cimitero al terreno, ecc…

Evocazione per scoperta: quando si scopre un mostro coperto in posizione di difesa, bisogna cambiargli la posizione in attacco scoperto cosi facendo da attivare l’ effetto SCOPRI della carta.

Check Also

carte mostro yugioh

Carte mostro Yu-Gi-Oh

Le carte mostro possono essere evocate dalla mano sul terreno, scoperte verticalmente oppure posizionarle coperte …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *